Interno – Toscana – MANOVRA FINANZIARIA 2019: IL PERSONALE CIVILE “FINANZIA” IL FONDO DEI DIRIGENTI?

La notizia che potremmo pagare il fondo dei dirigenti non è stata accolta in modo favorevole dai colleghi dell’Interno della Toscana!

Il 31 dicembre 2018 è stata firmata la “legge di bilancio 2019” e, sorpresa (?), si scopre che nel corso della frenetica attività parlamentare i decreti attuativi della manovra sono diventati ben 161 di cui 12 che riguardano il Ministero dell’Interno.

Da un primo, veloce esame dei 1.143 commi dell’art. 1 della Legge, scopriamo che il comma 149, prevede che, al fine di incentivare le maggiori attività rese in particolare nel settore della depenalizzazione e dell’immigrazione (dunque NON di tutti i settori, attenzione!) dal personale dell’amministrazione civile dell’Interno, il fondo risorse decentrate del personale contrattualizzato non dirigente venga incrementato di 7 milioni di euro per ciascuna delle annualità del biennio 2019- 2020 e di 18 milioni di euro a decorrere dall’anno 2021.

Certamente, non potevano essere dimenticati i “dirigenti” che vedranno anche loro un incremento di 500.000 euro per ciascuna delle annualità del biennio 2019-2020 e di 2,5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2021 del fondo per la retribuzione di posizione e la retribuzione di risultato. In media, comunque, circa 300 € in più, pro capite, rispetto al personale delle aree funzionali.

Ma, un’ulteriore sorpresa, la troviamo al comma 151, dal quale si evince che l’aumento di 7,5 milioni di euro per ciascuna delle annualità del biennio 2019-2020 e a 20,5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2021 (quindi anche per la carriera prefettizia e dirigenziale), si provvede:

  1. a) quanto a 5 milioni di euro a decorrere dal 2019, mediante corrispondente riduzione del fondo di cui all’articolo 23, comma 1, della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (Razionalizzazione delle spese e flessibilità del bilancio);
  2. b) quanto a 2,5 milioni di euro a decorrere dal 2019, mediante riduzione delle spese relative ai compensi per lavoro straordinario del personale dell’amministrazione civile dell’Interno (le ore di straordinario sono conseguentemente rideterminate in riduzione) del programma «Contrasto al crimine, tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica» nell’ambito della missione «Ordine pubblico e sicurezza», del programma «Servizi e affari generali per le amministrazioni di competenza» nell’ambito della missione «Servizi istituzionali e generali delle amministrazioni pubbliche» e del programma «Prevenzione dal rischio e soccorso pubblico» nell’ambito della missione «Soccorso civile».

NON E’ CHE PER L’AUMENTO DEL FONDO DEI DIRIGENTI SI ATTINGE DALLA RIDUZIONE DELLE RISORSE PER I COMPENSI DEL LAVORO STRAORDINARIO DEL PERSONALE DELL’AMMINISTRAZIONE CIVILE???

  1. c) quanto a 13 milioni di euro a decorrere dal 2021, per l’attuazione del programma di Governo, mediante riduzione del fondo di cui al comma 748 del medesimo articolo (cioè delle risorse destinate al finanziamento di nuove politiche di bilancio e al rafforzamento di quelle già esistenti perseguite dal Ministero dell’Interno).

Infine, ecco il comma 152, che prevede che il fondo di cui al primo periodo del comma 149 può (non deve, attenzione) essere ulteriormente incrementato fino ad un massimo di 3,5 milioni di euro a decorrere dal 2019, a fronte di risparmi strutturali di spesa corrente (ad oggi non quantificati) derivanti dall’ottimizzazione e dalla razionalizzazione dei settori di spesa relativi all’acquisizione dei servizi di noleggio e assicurazione degli automezzi in uso al Ministero dell’Interno.

Cosa dire: ci sono dei sindacati che gridano al successo del loro operato, ma sarà effettivamente così?

Il FUA 2018 è stato decurtato di circa 13.000.000 di euro per le progressioni economiche del 30% del personale, riducendo le risorse per la produttività e il fondo di sede a meno di 12.000.000 di euro e si dovrebbe essere contenti? Hanno firmato per togliere 13 milioni ed esultano per averne visti stanziati 7 con la riduzione dello stanziamento per gli straordinari anche per pagare i dirigenti? Contenti loro……..

Ma noi no, non siamo soddisfatti, anzi, e continueremo a batterci affinché a tutto il personale dell’amministrazione civile dell’interno venga dato il giusto e doveroso inquadramento – funzionale ed economico – riconoscendone la effettiva specificità!!!

FLASH 2019 N 1 – MANOVRA FINANZIARIA

Rispondi